par guell

Parco Güell

      Commenti disabilitati su Parco Güell

L’ingresso al parco è gratuito, solo la casa di Gaudí “la Torre Rosa” è a pagamento. Eusebi Guell ha acquistato una grande fattoria nella “Muntaya Pelada”, Gracia. Voleva costruire una città-giardino, i lavori furono commissionati ad Antonio Gaudí
Il Parco Guell si è formato con l’unione di due aree “Can Muntaner de Dalt” e “Can Coll i Pujol”, nella “Muntanya Pelada” (oggi muntanya del Caramel), acquistata dal conte Güell nel 1899.
Ma possono vendere solo tre pacchi, e il lavoro fu interrotto nel 1914 perché era stato un fallimento. Oggi le strutture sono destinate ai servizi alla comunità, entrando nella piazza, la Camera Hipóstila …

Gaudí concepito come un senso religioso al tempo stesso organico e urbano, e utilizzando i 60 metri di scarto che ha la montagna (l’altezza varia tra i 150 e i 210 metri rispetto al mare) per proiettare un percorso di elevazione spirituale, ponendo nella sua sommità una cappella, ma non è mai stata costruita, sul luogo che attualmente ospita il monumento al Calvario (o Turó de les tres creus). Con Gaudí hanno lavorato alcuni dei suoi colleghi più comuni, Josep Maria Jujol, Francesc Berenguer, Joan Rubió e Llorenç Matamala. I lavori sono stati realizzati dall’appaltatore Josep Casanovas i Pardo.

Parc Güell è uno dei grandi progetti del famoso architetto spagnolo Antoni Gaudí. Fu progettato per il conte Eusebi Güell, che voleva creare una città giardino suburbana nella sua vecchia tenuta. I lavori furono realizzati a partire dal 1900 e durarono fino al 1914. Le uniche parti completate furono: il grande ingresso, due case, una meravigliosa terrazza, un salone e pochi chilometri di sentieri. Il progetto si rivelò del tutto infruttuoso come immobile e nel 1922 la proprietà fu venduta al Comune, che l’anno successivo la convertì in parco comunale. Negli anni successivi divenne uno dei luoghi più visitati di Barcellona. Fu anche dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Eusebi Guell acquistò una grande fattoria nella \”Muntaya Pelada\”, Gracia. Voleva costruire una città-giardino, i lavori furono commissionati ad Antonio Gaudí
Parc Güell è uno dei grandi progetti del famoso architetto spagnolo Antoni Gaudí. Fu progettato per il conte Eusebi Güell, che voleva creare una città giardino suburbana nella sua vecchia tenuta. I lavori furono realizzati a partire dal 1900 e durarono fino al 1914. Le uniche parti completate furono: il grande ingresso, due case, una meravigliosa terrazza, un salone e pochi chilometri di sentieri. Il progetto si rivelò del tutto infruttuoso come immobile e nel 1922 la proprietà fu venduta al Comune, che l’anno successivo la convertì in parco comunale. Negli anni successivi divenne uno dei luoghi più visitati di Barcellona. Fu anche dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.
Il parco si estende su una superficie di 17,18 ettari (0,1718 chilometri quadrati). Il disegno dimostra chiaramente la mano dell’architetto e lo stile particolare di Gaudí è evidente in ogni elemento. Ci sono vie ondulate, come fiumi di lava, e passerelle coperte di colonne che hanno forme di alberi, stalattiti e forme geometriche. Molte delle superfici sono ricoperte da pezzi di ceramica o di vetro come un mosaico di colori, che si chiama Trencadís (fragile).

Grazie alla sua posizione al di fuori del movimento della città e all’alta quota, questo parco è un’oasi di pace che contrasta con il rumore e la frenesia della capitale catalana.
Orari di apertura:

Estate: tutti i giorni dalle 10:00 alle 21:00
Inverno: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00

Indirizzo
Montaña Pelada, Carmen Hill
Distretto di Grácia
Barcellona

https://parkguell.barcelona/

41°24′59,6″N 2°09′07,9″E

Similar Posts:

0 Condivisioni